Cervicalgie

Il termine ” cervicalgia” é un sintomo e significa “dolore localizzato alla colonna cervicale” ma implica anche un malessere diffuso con rigidità dei movimenti e della muscolatura del collo.
Il dolore spesso parte dall’occipite e dalla nuca ,diviene persistente, costrittivo e pulsante invadendo a poco a poco le tempie e poi si localizza sulla parte frontale e dietro gli occhi, provocando la così detta cefalea muscolo- tensiva ;
Altre volte si manifesta un senso di sbandamento o di franca vertigine.

 

LE CAUSE:

Il piú delle volte la causa della cervicalgia é una contrattura della muscolatura del collo,dei muscoli trapezi e dei muscoli masticatori e nella maggior parte dei casi dipende da un errata postura.(uso smodato del pc, video,ecc,posizione seduta scorretta ….
Altre volte é dovuto a fenomeni degenerativi della colonna cervicale o a discopatie; é sempre opportuno effettuare degli accertamenti diagnostici per differenziare meglio i quadri clinici .

COME CURARE LA CERVICALGIA?

La terapia allopatica ufficiale prevede una terapia sostanzialmente a a base di antiinfiammatori e un recupero funzionale posturale o un trattamento fisioterapico.
Una delle terapie ormai accreditate nel mondo medico, è l’agopuntura.
Essa ha una dimostrata azione decontratturante ed antiinfiammatoria.
il medico applica gli aghi nella regione d’inserzione dei tendini dei muscoli del collo,
sotto le apofisi spinose delle vertebre cervicali su alcuni particolari punti chiave : mani, avambraccio, regioni del polpaccio,sui punti di auricoloterapia di proiezione del collo.In genere sono sufficienti 10 sedute a scadenza settimanale e successivamente qualche seduta di richiamo.